Immigrazione

Approvata la legge contro il caporalato

Il 18 ottobre la Camera ha approvato la legge contro il caporalato. Sei anni di prigione per chi sfrutta i lavoratori. E’ una straordinaria vittoria del sindacato e della Cgil, che per anni ha lottato perché il governo e il parlamento la votasse e la approvasse in via definitiva. Da oggi viviamo in un paese più giusto. Ed è davvero una buona notizia per tutti.
Soddisfazione della  Segretaria Generale della CGIL Susanna Camusso che, dopo il via libero definitivo della Camera al disegno di legge di contrasto al caporalato, ha dichiarato: “Finalmente una legge buona e giusta che ci aiuterà nella difesa dei lavoratori italiani e stranieri sfruttati da imprenditori privi di scrupoli, da caporali che lucrano sulla loro povertà e sul loro bisogno di lavoro, dalla criminalità organizzata”. “Una legge – aggiunge – fortemente voluta dalla Cgil, conquistata a prezzo di dure battaglie, di morti e di centinaia se non migliaia di uomini ridotti in condizioni di vera e propria schiavitù”. “Ringraziamo il Parlamento – conclude il segretario della Cgil – per il lavoro svolto in aula e nelle Commissioni di Camera e Senato che, con grande impegno, hanno elaborato, discusso e portato al voto un’ottima legge”.

Leave a Comment