Immigrazione

La CGIL di Roma e del Lazio offre riparo e ristoro ad un gruppo di migranti nella propria sede di Via Buonarroti

A fronte dei continui sbarchi di migranti sulle nostre coste, persone che fuggono dalla fame, dalla povertà, dalle persecuzioni e dalle guerre, la capitale del nostro Paese non sembra ancora in grado di offrire, in termini di accoglienza, risposte all’altezza del proprio ruolo.

Questo vale soprattutto per i cosiddetti transitanti, ossia coloro (e sono migliaia) che hanno come meta finale un Paese diverso dall’Italia. Le istituzioni pubbliche brillano per la loro assenza, lasciando ai volontari di Baobab experience il compito di accogliere uomini, donne e minori.

Nonostante le nostre richieste di incontro all’amministrazione comunale per risolvere il problema, non abbiamo registrato alcuna volontà in tal senso. Ma Roma non può permettersi una così plateale latitanza e noi ci rifiutiamo di rimanere inerti.

Proprio per questo, da questa sera la CGIL,  in collaborazione con i volontari di Baobab experience, aprirà la  sede di via Buonarroti 12 (sala A. Fredda) a un gruppo di transitanti, offrendo riparo e ristoro a chi è già ampiamente provato dai viaggi della disperazione.

Leave a Comment